Carrello - €0.00

L'origine degli ingredienti

All’origine della bontà

Gli ingredienti sono forniti dalla natura del Piemonte

Chi assaggia una specialità Albergian percorre una via dei sapori tutta piemontese.

I nostri ingredienti vengono da molto vicino: dalle piante, dai fiori e dai frutti delle nostre montagne.

Partiamo dall’alto: sulle quote più elevate delle montagne alpine nasce il Genepy, specialmente sui versanti esposti a nord; i fiori usati per il Genepin Albergian arrivano dal monte Albergian di Pragelato, dallo Chaberton di fronte a Cesana, dal Tabor e dal Sommeiller di Bardonecchia, dalla Grand’Hoche a Beaulard.

Sui pendii di Sestriere crescono invece i fiori lilla del Timo Serpillo, da cui nasce il liquore da dessert Serpillo.

Dalle montagne di Pragelato, Prali e Sauze d’Oulx arriva il raro miele di Rododendro.

La Genzianella cresce sul Pian dell’Alpe vicino ad Usseaux, una tipica borgata alpina con un incantevole laghetto.

Da Pragelato e da Usseaux provengono anche la Rosa Canina e il Crespino: la Rosa Canina è utilizzata per le confetture, e la vitaminicissima spremuta, mentre dalle bacche color corallo del Crespino si ottiene una rarissima marmellata.

Scendendo a quote più basse delle Alpi, abbiamo i mieli di Tiglio e di Castagno. A proposito di castagno, ecco la crema di marroni e i marroni canditi, che nascono dalle piante nelle zone vocate della Valsusa (S. Giorio, Bruzolo, Meana) e del pinerolese (Pinasca, Villarpellice).

I funghi arrivano dai boschi di San Pietro Val Lemina nel pinerolese, di Luserna San Giovanni e Bobbio nella valle del Pellice.

Passando nelle valli Chisone e Pellice troviamo i saporitissimi frutti di sottobosco, da cui si ottengono squisite confetture di fragole, lamponi, mirtilli, more, ribes nero e rosso.

Il Sambuco è un tipico arbusto spontaneo delle valli alpine, da cui Albergian seleziona i fiori per infusi, tisane, per una confettura e uno sciroppo.

Il nostro viaggio prosegue nella pianura pinerolese: qui incontriamo gli orti dove si coltiva il Rabarbaro che Albergian trasforma in liquore e confettura, e i meleti di Cavour da cui nascono marmellate e composte. Poco più a sud ecco Carmagnola con i peperoni quadri da cui Albergian ottiene una composta dolce-piccante per esaltare carni e formaggi, e Pancalieri con la celebre menta, universalmente riconosciuta dagli intenditori come la migliore al mondo, ingrediente purissimo per il liquore DolceMenta.

E per finire in dolcezza, eccoci nella valle del Po piemontese, dove nasce il miele d’acacia.

Un delizioso itinerario del gusto, un viaggio nella tradizione più buona di questa terra del gusto.

 

Guarda anche

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS
Spedizioni in tutta Italia